Giochi prima infanzia di stoffa o di plastica: cosa scegliere? Guida al confronto, fasce di età, differenze, prezzi

Le pubblicità trasmesse in TV ti bombardano continuamente con le immagini di innumerevoli giochi che potresti o dovresti comperare per tuo figlio. Da quando è nato, infatti, il dubbio su cosa sia meglio comperare per lui ti attanaglia.

Scegliere, però, un gioco adatto alla prima infanzia non è affatto semplice come sembrerebbe.

Gli innumerevoli spunti provenienti dal mondo televisivo, dai social o dalle persone che ti circondano, infatti, non riescono a esserti utili. Anzi, le idee sono sempre più confuse.

Questo breve articolo cercherà di aiutarti nel comprendere l’importanza dei giochi per la prima infanzia e a scegliere quello più adeguato a te e a tuo figlio.

Giochi prima infanzia: che cosa sono?

Ti sarà sicuramente capitato di farti questa importante domanda nel momento in cui ti sei ritrovato a dover fare un regalo a un bimbo di pochi mesi. Probabilmente il panico avrà preso il sopravvento durante questa scelta, soprattutto se non sei molto abituato a interagire con bambini così piccoli e con i loro bisogni. Che tu debba comperare un dono che sia per tuo figlio, per un nipotino o per il bimbo di un vicino non importa: devi comperare il regalo adatto.

Con prima infanzia, generalmente, si va a  intendere quel particolare periodo della vita che va dalla nascita fino ai due anni di età del pargolo.

In questo lasso di tempo i bambini dipendono quasi esclusivamente dai genitori o da chi ne fa le veci, non solo per i giochi, ma anche per il nutrimento e per l’igiene intima. Infatti, non essendo in grado di autogestirsi, in questa fascia d’età gli infanti hanno bisogno di cure costanti e attenzioni particolari.

Anche per questo motivo la scelta dei giochi che andranno a riempire la stanza di un bambino deve essere ben ponderata. La difficoltà di interagire col mondo di un nuovo essere umano deve essere colmata dalle attenzioni costanti degli adulti che lo circondano.

Per giochi prima infanzia, dunque, si intendono quei giochi in grado di migliorare lo sviluppo psicofisico di un neonato, aiutandolo in una fase della vita così delicata e importante.

Di seguito ti riporto un elenco dei giochi preferibili per questa fascia d’età:

Giochi adatti alla prima infanzia  
Sonagli e simili
Palestrine
Giochi cavalcabili
Giochi educativi

Giochi prima infanzia: di stoffa o di plastica?

Se sei entrato all’interno di un negozio per neonati o in uno di giocattoli ti sarai sicuramente reso conto come quest’ultimi siano disponibili in innumerevoli forme, materiali, grandezze e colori.

Per prima cosa bisogna dire che devi stare davvero molto attento ai materiali dei giochi che andrai ad acquistare.

Le norme dell’Unione Europea, a tal proposito, sono molto rigide, mentre non si può dire lo stesso di molti stati al di fuori di essa. Per questo motivo ti consiglio vivamente di acquistare solo prodotti recanti il marchio CE. Quest’ultimi, infatti, sono privi di molti materiali tossici che potresti trovare in giochi non a norma.

Gli elementi da cui dovresti stare lontano sono molti e tra di loro si annoverano cadmio, cromo, piombo, idrocarburi, paraffine e davvero tanti altri.

Dopo aver constatato ciò, ecco che puoi scegliere di che materiale acquistare il tuo gioco per prima infanzia. Tra i giocattoli di stoffa, o comunemente chiamati di pezza, puoi trovare tutti quei giochi costruiti, appunto, con la stoffa. Essi sono innumerevoli e puoi scovare fabbricati in tal modo sonagli morbidi, bambole o i famosissimi peluche. Questa tipologia di prodotto è estremamente consigliata per stimolare l’affettività del neonato o del bambino, oltre  che per aiutare la mobilità degli arti.

Per giocattoli di plastica, invece, si intendono tutti quei giochi prodotti con tale materiale. Tra di loro possiamo inserire le palestrine, i cavallucci a dondolo, alcuni tipi di sonagli o i giochi educativi. Essi servono a migliorare la coordinazione dell’infante attraverso l’utilizzo di questi articoli. Vi è anche la possibilità di aumentare e migliorare il loro rapporto con gli altri qualora gli adulti decidessero di partecipare al gioco del piccolo.

Conclusioni

Come hai potuto osservare tu stesso, i giochi di prima infanzia sono utili e necessari sia che siano fatti di stoffa o in plastica. Il materiale con cui sono costruiti hanno diverse funzioni, ma sono egualmente importanti per la crescita sana del bambino a cui vorrai farne dono.

Di sicuro l’elemento primario che dovrai guardare è che la materia prima con cui sono costruiti non sia tossica o facilmente staccabile onde evitare che il bimbo in questione ingoi accidentalmente pezzi troppo piccoli.

Proprio in vista di ciò, ti consiglio caldamente di acquistare solo giocattoli di marca e a norma presenti nei vari negozi e supermercati. In Europa, infatti, la questione è trattata in maniera ineccepibile dalle varie aziende e non faticherai a trovare il giocattolo più adatto per tuo figlio. Quest’ultimo sarà uno strumento validissimo per far divertire il bambino a cui vorrai farne dono. Ricordati, inoltre, che interagire in prima persona con il bambino è importantissimo per il suo corretto sviluppo.

Nata nel 1992, laureata col massimo dei voti, ho svolto uno stage come editor in un’agenzia letteraria. Scrittrice di romanzi storici e vincitrice di vari concorsi letterari, attualmente svolgo il lavoro di articolista presso varie testate giornalistiche, sia online che cartacee.

Back to top
menu
giocattoliprimainfanzia.it