Guida all’acquisto dei giocattoli didattici per prima infanzia: quali scegliere? Consigli di valutazione e info prodotti

Da molto tempo ormai si è compresa l’importanza del gioco all’interno dello sviluppo cognitivo dei bambini. Ecco perché sono sempre di più i giocattoli didattici prima infanzia. Quest’ultimi, infatti, servono a stimolare le attività fisiche e mentali anche nei bambini più piccoli.

Per prima infanzia si intende quella fascia di età che va dai 0 ai 24 mesi. Dunque i giocattoli didattici per prima infanzia sono rivolti proprio ai bambini che rientrano in questa categoria.

Di seguito ti mostrerò quali tipologie di giocattoli prima infanzia siano presenti sul mercato, concentrandomi in particolare sui modelli didattici. Inoltre, cercherò di darti consigli validi che potranno guidarti nel compito di acquistare quelli più adatti per il tuo bambino.

Giocattoli didattici prima infanzia: a cosa servono?

Come ti ho già detto, per prima infanzia si va a intendere quel particolare periodo di vita dei bambini che va dai 0 ai 2 anni. Questo è il momento più delicato di tutti. Ogni bambino di tale fascia di età, infatti, è estremamente fragile e ha bisogno di cure continue. Le attenzioni devono essere tutte completamente catalizzate su di lui che non è autosufficiente in nessuna delle azioni quotidiane.

In questo periodo, però, un alleato imbattibile è rappresentato dal gioco.

I giocattoli didattici servono ad accrescere in tuo figlio la creatività e la sua intelligenza che, in questo momento, sono in piena fase di sviluppo. Questo tipi di giocattoli per prima infanzia permettono ai più piccoli di avere un primo importante approccio con il mondo che li circonda. Essi servono a scoprire e apprendere varie nozioni. Tra di esse figurano:

Nozioni apprese attraverso i giocattoli didattici  
Colori
Forme
Numeri
Lettere

Ma le abilità acquisite dal tuo bambino attraverso il gioco non finiscono certamente qui. Tramite questa importante attività egli potrà comprendere i rapporti tra causa ed effetto, aumenterà le proprie percezioni del mondo come, per esempio, quella della profondità e potrà anche migliorare la propria coordinazione.

Giocattoli didattici prima infanzia: quali sono?

Per i bambini più piccoli sono consigliati giocattoli che stimolino anche l’affettività. Un esempio si tutti può essere il classico peluche. Esso trasmette sicurezza al bambino che vedrà in esso un compagno di giochi e di avventure. Inoltre è del tutto innocuo e di certo tuo figlio non rischierà di farsi del male interagendo con un giocattolo del genere.

Attraverso i giocattoli il bambino impara a non avere timore di ciò che gli gira intorno e a interfacciarsi con le persone e gli oggetti che lo circondano.

Una giostrina con musiche e animaletti che pendono sulla testa del bambino può essere un ottimo stimolo per lui. In questo modo tuo figlio imparerà a riconoscere i suoni esterni oltre che a familiarizzare con gli oggetti. I bimbi più piccoli, infatti, saranno attratti dal movimento della giostrina sulla loro testa cercando di afferrare gli oggetto mostratigli dai loro occhi. In questo modo svilupperanno più capacità cognitive e fisiche in contemporanea.

I sonagli rappresentano un altro giocattolo didattico importante per i bambini più piccoli. Essi sono facili da afferrare e possono essere utilizzati sia da tuo figlio che da te durante i momenti trascorsi insieme. In commercio ne esistono sia con le campanelline che con le musiche integrate. Entrambi saranno molto apprezzati dal tuo bambino che scoprirà, in questo modo, la causa-effetto.

Per i bambini un po’ più grandi, invece, ci sono altri giochi altrettanto stimolanti e importanti. Tra i più classici e amati di tutti troviamo le costruzioni. Esse possono essere sia in legno che in plastica e, solitamente, sono coloratissime. Sono un giocattolo didattico utilissimo perché attraverso le loro infinite combinazioni aiutano a sviluppare in maniera ottimale la fantasia del tuo bambino.

Ultimo giocattolo didattico prima infanzia che mi sento di consigliarti è il puzzle. Anch’esso può essere prodotto in vari materiali, ma il fine è sempre lo stesso. Puoi trovarlo anche con solo alcuni oggetti da raffigurare. In ogni caso, oltre a stimolare la creatività di tuo figlio, attraverso di esso potrai fargli conoscere forme, colori, oggetti, animali con un gioco semplice, ma divertente.

Consigli finali per l’acquisto

Come hai potuto vedere, sono davvero tante le opportunità di crescita che si presentano innanzi al tuo bambino. Sono numerose le aziende che producono giocattoli volti allo sviluppo cognitivo dei più piccini.

Perché giocare è una cosa seria e ogni bambino ne è a conoscenza.

Nei negozi specializzati potrai trovare una vastissima scelta che ti aiuterà a educare il tuo bambino attraverso dei giocattoli che amerà per sempre. Essi differiscono per materiali, forme ed età, ma hanno tutti a cuore la crescita sana dei bimbi, oltre a volere che essi si divertano in maniera sana.

Di sicuro, anche tu devi metterci del tuo. I giocattoli sono importanti, ma quello di cui hanno bisogno di più i bambini è che i loro genitori passino del tempo di qualità con loro. Il gioco, dunque, non è solo un maestro di vita per i più piccoli, ma anche per gli adulti.

Nata nel 1992, laureata col massimo dei voti, ho svolto uno stage come editor in un’agenzia letteraria. Scrittrice di romanzi storici e vincitrice di vari concorsi letterari, attualmente svolgo il lavoro di articolista presso varie testate giornalistiche, sia online che cartacee.

Back to top
menu
giocattoliprimainfanzia.it